Il progetto PROMARES - Promoting maritime and multimodal freight transport in the Adriatic Sea- è cofinanziato dal programma di cooperazione transfrontaliera Interreg VA Italia-Croazia CBC e ha come obiettivo principale il miglioramento delle connessioni marittime ed intermodali dei porti coinvolti attraverso due azioni: l’analisi delle necessità e delle potenzialità per il trasporto marittimo e multimodale (analisi economiche) ed il potenziamento dei sistemi telematici  per la gestione dei flussi multimodali.

Le attività che l’Autorità di sistema Portuale del mare Adriatico Centrale riguardano studi volti ad approfondire il potenziale di traffico degli scali del sistema portuale – anche con riferimento alla istituenda ZES abruzzese - e l’evoluzione del sistema di tracciamento dei mezzi tra lo Scalo Marotti, le aree di imbarco dei terminal traghetti e la Nuova Darsena del porto di Ancona.

Il progetto PROMARES ha una durata di 30 mesi (dal 1 gennaio 2019 al 30 giugno 2021) e coinvolge il seguente partenariato:

  1. Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale (IT - Capofila)
  2. Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Settentrionale – porti di Venezia e Chioggia (IT)
  3. Venice International University (IT)
  4. Interporto di Trieste (IT)
  5. Fondazione Istituto sui Trasporti e la Logistica – ITL (IT)
  6. Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centro-Settentrionale (IT)
  7. Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale (IT)
  8. Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale (IT)
  9. RAM Logistica, Infrastrutture e Trasporti S.p.A. (IT)
  10. Autorità Portuale di Rijeka (HR)
  11. Autorità Portuale di Ploce (HR)
  12. Università di Rijeka – Facoltà di Studi Marittimi (HR)

Il Budget totale dell’Autorità di Sistema Portuale del mare Adriatico Centrale è di 229.050 € finanziato al 100% (fondo UE quota dell’85% e fondo di rotazione nazionale quota del 15%).

Il Budget totale del progetto ammonta a 2.778.200,00 €.