Ancona: progetto ammodernamento mercato ittico

16-11-2017

Un mercato ittico moderno e funzionale alle necessità del mondo della pesca e della città di Ancona. Questo l’obiettivo del progetto dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale per la ristrutturazione dell’edificio che si trova al porto pescherecci del Mandracchio, di fronte alla Mole Vanvitelliana, che ha ottenuto un...

Read more

Ancona: Autorità di Sistema Portuale, incontro con il Genera…

13-11-2017

Quale strategia per prevenire e reprimere la corruzione e l’illegalità? Questo il tema dell’incontro di approfondimento organizzato dall’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale con gli operatori portuali di Marche e Abruzzo, che ha visto protagonista l’intervento del generale Vincenzo Amendola, comandante provinciale della Guardia di Finanza di Ancona. In...

Read more

Il lavoro al centro del confronto fra Autorita’ di Sistema e…

07-11-2017

Il lavoro al centro dello sviluppo dei porti. Questo il focus del confronto fra l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale e le organizzazioni sindacali regionali e territoriali di Cgil Marche, Cisl Marche e Uil Marche. Un incontro in cui sono stati presi in esame gli investimenti programmati nei...

Read more

Confronto Autorità di Sistema - Confindustria Marche Nord s…

02-11-2017

A confronto sul futuro del porti di Ancona e Pesaro. Il presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, Rodolfo Giampieri, ha incontrato una delegazione di Confindustria Marche Nord, guidata dal presidente Claudio Schiavoni, accompagnato dal vicepresidente Mauro Papalini, per condividere la strategia di crescita e parlare degli investimenti...

Read more

Adriatico - Tirreno: verso il corridoio dei due mari

26-10-2017

Il corridoio fra i due mari, l'Adriatico e il Tirreno, come opportunità di sviluppo economico sulla direttrice di collegamento fra la Spagna, i Balcani e il Mediterraneo sud-orientale, della quale i porti del sistema del Mare Adriatico Centrale sono protagonisti grazie alla favorevole posizione geografica. Nasce da questa riflessione la...

Read more

Pesaro: firmata la concessione fra Autorità di Sistema Portu…

24-10-2017

Interessa una superficie di più di 25 mila metri quadrati destinati alla cantieristica da diporto, con le attività di refitting e manutenzione di grandi imbarcazioni e yachtInvestimento privato di circa 15 milioni di euro E’ stata firmata oggi la concessione demaniale fra l’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale e...

Read more
Tutte le News

Il mare è nella storia di Ancona. Per chi ci è nato e cresciuto e per chi ama questa città, l’appuntamento è ogni anno la prima domenica di settembre per confermare la sua vocazione marinara e per sottolineare l'importanza del mare nel mondo del turismo, del commercio, della pesca dello sport, del divertimento, ma anche della cultura, dell'amicizia e della solidarietà. E così la Festa del Mare, giunta alla sua 35^ edizione, viene riproposta alla città domenica prossima 3 settembre con le sue caratteristiche e sfumature che esaltano le tradizioni folkloristiche, culturali, e religiose della città. Se la dimensione sociale, quella del ricordo e religiosa permeano fortemente la Festa del Mare, nata per onorare chi ha trovato la morte in mare e che ha il suo momento più toccante nella benedizione proclamata dall’Arcivescovo Cardinale Edoardo Menichelli, ai suoi ultimi giorni di permanenza nella Diocesi, anche la dimensione aggregativa e ludica hanno il loro peso, e questo spiega il forte legame della comunità con questo evento, sempre molto partecipato. Ancona una volta manifestazione è organizzata dall’associazione Stella Maris, intitolata alla Vergine Maria protettrice dei naviganti, che persegue lo scopo di accogliere e assistere socialmente e spiritualmente i marittimi e i naviganti. 

Alle vittime di terra e di mare, e in particolare quest'anno a quelle del terremoto e a quelle delle acque, oltre a coloro che perdono la vita per lavoro, si aggiunge la tragedia dei migranti cu va il pensiero degli organizzatori della tradizionale Festa del Mare.

“L'attesa di tutti per la Festa di domenica prossima- sottolinea il sindaco Valeria Mancinelli - testimonia il forte legame che, nel corso dei secoli, si è evidenziato tra il capoluogo e il suo mare. Un mare che unisce, che fa da ponte con altre culture, un mare che è e sarà sempre una risorsa preziosa”.

“Il mare - afferma Rodolfo Giampieri, presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale - è il compagno di vita di questa città. Dal mare nascono creatività, economia, innovazione, scambi internazionali che creano sviluppo e occupazione”.

 

ORGANIZZAZIONE E LOCATION

L’appuntamento di domenica 3 settembre si terrà nella storica scenografia del Porto Antico, luogo riscoperto dagli anconetani con la bellissima passeggiata che parte dal centro di Ancona fino alla Lanterna rossa. Con il suo profumo salmastro, tipico di un porto di mare, restituisce ogni giorno il fascino della storia antica della città con L’arco di Traiano che rappresenta una delle testimonianze monumentali più preziose dell’architettura romana. 

Saranno questi i luoghi che ospiteranno la Festa del Mare con i suoi eventi, stand gastronomici e il suggestivo spettacolo pirotecnico. Sarà un’importante momento di celebrazioni e commozione per il Cardinale Edoardo Menichelli che parteciperà per l’ultima volta la Festa del Mare nelle vesti liturgiche. Lascerà, infatti, ad ottobre la diocesi al Monsignor Angelo Spina il nuovo Vescovo di Ancona-Osimo.

PARTNER

La Festa del mare di Ancona è organizzata da Stella Maris Ancona in collaborazione con Comune di Ancona, Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale, Regione Marche, Capitaneria di Porto, Camera di Commercio e l’Arcidiocesi Ancona-Osimo.

IL CUORE DELLA FESTA

Si inizierà alle 10,30 nella Cattedrale di San Ciriaco con la Santa Messa.

Il programma della Festa del Mare continuerà a partire dalle 17 con l’appuntamento di fronte al sacello della Madonnina “Stella Maris”, all’ingresso del porto, da dove partirà il corteo accompagnato dalla Banda musicale. Insieme cittadini e autorità per arrivare alla banchina 1 del Porto Antico per l’imbarco e la processione in mare e il lancio della corona per ricordare tutti quelli che hanno perso la vita in mare. Sempre in mare, il Cardinale Menichelli benedirà le imbarcazioni dei pescatori e dei diportisti presenti alla processione. Alle 18, ci sarà il ritorno alla banchina n.1 per i saluti delle autorità, benedizione e intervento del Cardinale Menichelli.

INTRATTENIMENTO

Seguiranno:,

- la performance della “sand artist” Paola Saracini che racconterà il mare disegnando sulla sabbia figure animate, con un particolare uso della luce e musica. Le immagini, create unicamente dal vivo, saranno proiettate su un grande schermo così da permettere allo spettatore di godere di un'atmosfera avvolgente e suggestiva.

 - "Buonasera Mare show", talk show di Maurizio Socci, dedicato in questa occasione al mare con racconti, musica e danze. Per parlare del loro mondo legato al mare, parteciperanno Moreno Pieroni, assessore Cultura e Turismo della Regione Marche, Valeria Mancinelli, sindaco di Ancona, Rodolfo Giampieri, presidente dell’Autorità Portuale di Sistema del Mare Adriatico Centrale, Andrea Morandi, presidente Agenti marittimi, Claudia Rossi, campionessa di vela, Antonio Luccarini , filosofo, e Carlo Mancini presidente Stella Maris Ancona.

 PERFORMANCE

Durante il talk show, ci saranno intermezzi musicali e la perfomance "Inscenare", in collaborazione con "Laboratorio teatrale in Metamorfosi", che presenterà "C'è di mezzo un mare", una breve piéce di teatro e danza, dedicata al tema dei viaggi della speranza dei migranti verso una vita migliore. Regia e voce recitante di Luca Vagnoni. Coreografie di Alessia Giannini.

Seguirà il concerto dell’Orchestra fiati Città di Ancona che interverrà a “Buonasera Mare” accompagnando le performance di sabbia dell'artista Paola Saracini. Eseguirà poi musiche di compositori contemporanei e da film. L'ultima nota darà il via allo spettacolo pirotecnico.

MOVING LAB DELLA POLIZIA DI STATO

Sarà alla banchina 1, per essere presentato alla cittadinanza, il “Moving Lab”, Laboratorio Mobile di Polizia Scientifica, attrezzato con tutte le dotazioni necessarie per le attività investigative e in grado di riprodurre il lavoro di un Gabinetto di Polizia Scientifica: permette di foto-segnalare una persona e verificare, in pochi istanti, se interessata da precedenti di polizia, di valutare l'autenticità dei documenti in caso di dubbi durante un controllo, di effettuare sopralluoghi sulla scena del crimine, di analizzare le sostanze stupefacenti sequestrate.

STREET FOOD e STAND GASTRONOMICI

La Festa del Mare, che ha come tema la cultura marinara, avrà anche il suo momento dedicato alla gastronomia con i ristoratori dell’area del Ti Ci Porto. Gli stand gastronomici saranno allestiti nel vicino molo Rizzo del Porto Antico di Ancona.

FUOCHI D’ARTIFICIO

Tutto questo in attesa del grande  spettacolo pirotecnico delle ore 21, con un coloratissimo spettacolo della durata di 30 minuti. I fuochi d’artificio creeranno una magica atmosfera nel Porto Antico di Ancona, cuore pulsante della città.

PARCHEGGI

In occasione della Festa del Mare saranno aperti e fruibili gratuitamente dalle ore 16,30 alle ore 23,30 i parcheggi  Traiano e degli Archi.

PUNTO RACCOLTA LIONS CLUB OCCHIALI USATI

Nell'ambito della manifestazione, al Porto Antico sarà presente un punto di raccolta degli occhiali usati, promosso dal Lions Club.  Gli occhiali raccolti dai volontari vengono riciclati, puliti, riparati e classificati a seconda della gradazione e poi distribuiti dai Lions e da altre organizzazioni che si occupano della protezione della vista nei Paesi in via di sviluppo.  Con il progetto, lanciato insieme dall'Organizzazione Mondiale della Sanità e dall'Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità, si intende impedire, entro il 2020, a 100 milioni di persone di diventare cieche.